Pubblicato in: Recensioni di libri, Senza categoria

Medicina e filosofia: quale rapporto?

La filosofia è la madre di tutte le scienze, si sente spesso dire.

La medicina è una scienza e si occupa in particolare di studiare il corpo umano per garantirne la salute (o quantomeno fare il possibile).

Allora perché così raramente queste due branche del sapere vengono considerate indispensabili l’una per l’altra?

Per rispondere a questa domanda, un testo interessante da cui partire può essere “L’ottimo medico è anche filosofo?” di Sonia Cosio scritto con i contributi di Carmela Baffioni, Gaia Barazzetti, Chiara Cozzi, Federico Pennestri e Maria Teresa Russo.

Il volume fa parte della collana Scuola Filosofica della casa editrice Le Due Torri, che ha sede in Bologna e che è nata negli anni ’90 specializzandosi nell’editoria nell’ambito dei giochi e poi ha proseguito il suo cammino pubblicando anche altri generi di libri, come quelli legati alla spiritualità e alla filosofia.

Personalmente sono una lettrice accanita e mi interessano varie tematiche, ma non leggo tutto. Sono ben consapevole che ci sono libri di qualità e libri che non raggiungono determinati standard. Alcuni argomenti, invece, li evito accuratamente perché ritengo che serva una formazione specifica per affrontarli.

Nel caso di “L’ottimo medico è anche filosofo?” di Sonia Cosio sono stata ben felice che la casa editrice mi omaggiasse di questo volume perché sto studiando per diventare psicologa e l’ambito della psicologia e quello della medicina hanno molte cose in comune e ritengo che la riflessione filosofica sia fondamentale per qualcuno che voglia essere un buono psicologo.

Già nel sottotitolo di questo saggio troviamo qualche informazione in più sull’argomento trattato, o meglio, su cosa si concentreranno gli autori.

“Il proficuo scambio tra medicina e filosofia attraverso i secoli e le culture”, infatti, ci rende noto già dalla copertina che non si parlerà solo della medicina occidentale, ma anche dei contributi orientali e islamici.

Sostanzialmente il libro si divide in 6 capitoli che trattano diversi argomenti: il ruolo della filosofia nella pratica medica, la questione embriologica nel mondo antico tra medicina, filosofia, religione e diritto, le questioni etiche e sociali riguardanti il nuovo paradigma della medicina personalizzata, la medicina tradizionale cinese e la filosofia orientale, il contributo degli Ikhwān al-Ṣafāʾe un capitolo conclusivo sul diritto alle cure.

Ho trovato il libro scritto con un linguaggio curato ma non troppo tecnico e comprensibile a chiunque abbia una minima dimestichezza con i saggi e abbia interesse ad approfondire i temi della bioetica. Approfondire questi temi non è un qualcosa che possono o devono fare solo gli addetti ai lavori ma qualcosa di importanza fondamentale per la nostra società che ci pone dubbi da sviscerare ogni giorno su queste tematiche. Questa lettura si presta anche a suggerire come in ogni cultura ci possano essere diversi modi di pensare in merito a un tema, ma anche curiose similitudini.

Uno dei paragrafi più interessanti per me, dati i miei studi, è stato quello sul contributo degli Ikhwān al-Ṣafā sul tema delle malattie psicologiche. Davvero interessante scoprire come in una cultura diversa da quella occidentale si riconoscesse già l’importanza dell’equilibrio nell’esercizio delle passioni per ottenere l’equilibrio della psiche.

Cliccando QUI potrete acquistare il libro.

Cliccando QUI potrete trovare le penne, i segnalibri e i centrotavola personalizzati.

dav
dav
dav
Annunci

Autore:

Lettrice, pensatrice, innamorata. Studentessa di Scienze e Tecniche Psicologiche. Dentro ha l'infinito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...